Comune di Albairate | Sito istituzionale

URP

ResponsabileLUPI MARTA 
E-MAIL: personale@comune.albairate.mi.it

Riferimento: CASSINELLI MARIA CRISTINA
E-MAIL: segreteria@comune.albairate.mi.it
protocollo@comune.albairate.mi.it
comune.albairate.mi@pec.it
 
ORARI DI APERTURA
Dal Lunedi al Venerdi - 09.00 - 12.00 
Martedi e Giovedi - 17.00 - 18.30

TELEFONO
 02 94981320 - Sig.ra Cassinelli
 02 94981304 - Sig Beretta
02 94981308 - Sig.ra Lupi

FAX
 02 94981324

DOVE SI TROVA
via Cesare Battisti 2 - Piano Primo


Cos'è il diritto di accesso ai documenti amministrativi e chi lo può esercitare
E’ il diritto di prendere visione e ad estrarre copia di documenti amministrativi.
Possono presentare richiesta di accesso: persone fisiche e giuridiche, associazioni, comitati, istituzioni, portatori di interessi collettivi o diffusi che dimostrino la titolarità di un interesse alla conoscenza degli atti del procedimento o del provvedimento finale per la cura e tutela di una situazione soggettiva giuridicamente rilevante, anche se non classificabile in termini di diritto soggettivo o di interesse legittimo.

Cosa si può chiedere
È possibile richiedere Ogni documento amministrativo inteso quale rappresentazione grafica, fotocinematografica, elettromagnetica o di qualunque altra specie del contenuto di atti.
I documenti possono essere interni o non, relativi ad uno specifico procedimento, che siano detenuti dalla Pubblica Amministrazione e che concernano  attività di pubblico interesse, indipendentemente dalla loro natura sostanziale  pubblica o privata.

Cosa non si può chiedere
Sono esclusi dal diritto di accesso i documenti amministrativi dell'amministrazione locale o dalla stessa
stabilmente detenuti e le informazioni da essi desumibili nelle fattispecie espressamente disciplinate
dall'art. 8 del DPR n. 352/1992.
In particolare:
  1. quando dalla loro divulgazione possa derivare una lesione, specifica ed individuata, alla sicurezza ed alla difesa nazionale, all'esercizio della sovranità nazionale, alla continuità ed alla correttezza delle relazioni internazionali, con particolare riguardo alle ipotesi previste nei trattati e nelle relative leggi di attuazione. Si osservano, a tal proposito, in ogni caso le norme sul segreto di stato stabilite dall'art 12 della Legge 24 ottobre 1977, n. 801;
  2. quando possa arrecarsi pregiudizio ai processi di formazione, di determinazione e di attuazione della politica monetaria e valutaria;
  3. quando i documenti riguardano le strutture, i mezzi, le dotazioni, il personale e le azioni strettamente strumentali alla tutela dell’ordine pubblico, alla prevenzione e repressione della criminalità con particolare riferimento alle tecniche investigative, alla identità delle fonti di informazione ed alla sicurezza dei beni e delle persone coinvolti, nonché all'attività di polizia giudiziaria e di conduzione di indagini.
  4. quando documenti riguardano la vita privata e la riservatezza delle persone fisiche, di persone
giuridiche, gruppi, imprese ed associazioni con riferimento ad interessi di natura epistolare, sanitaria, professionale, finanziaria e commerciale, la cui conoscenza o diffusione è suscettibile di incidere negativamente sulla libera manifestazione della personalità dei soggetti dell'ordinamento, sulla loro sfera giuridica patrimoniale e non.

Come e a chi si presenta la domanda di accesso ai documenti amministrativi
Accesso informale: il diritto di accesso può essere esercitato in via informale, dietro semplice richiesta verbale all'ufficio che ha formato o detiene stabilmente il documento, se la tipologia del documento richiesto esclude la presenza di controinteressati. La valutazione se ammettere o meno l'accesso in via informale spetta al responsabile dell'ufficio.
Accesso formale: ove invece sia necessario compiere una valutazione più approfondita sull'interesse manifestato dal richiedente per accedere agli atti, o sulla eventuale presenza di controinteressati all'esercizio del diritto di accesso, è necessario presentare formale richiesta di accesso agli atti utilizzando la modulistica presente in allegato in fondo alla pagina. La richiesta, sottoscritta dall'interessato può essere:
La domanda deve essere compiutamente compilata in ogni sua parte. Non saranno prese in considerazione le domande contenenti indicazioni generiche che non consentano di individuare con certezza il documento richiesto o di valutare l'interesse che fonda l'esercizio del diritto di accesso.
 
Quanto tempo ci vuole per l'evasione della richiesta di accesso
Durante il corso di pubblicazione dei documenti all’ Albo Pretorio  il rilascio di copia e di  esame è soddisfatto immediatamente.
Nel caso di accesso esercitato in via informale la richiesta viene soddisfatta immediatamente, senza particolari formalità ma comunque dietro pagamento delle eventuali spese di riproduzione dei documenti.
Nel caso di accesso formale il procedimento deve concludersi entro 30 giorni dalla ricezione dell'istanza, fatti salvi i casi di sospensione o differimento.
In ogni caso il ritiro delle copie o la visione degli atti deve avvenire entro 30 giorni dalla comunicazione di accoglimento dell'istanza di accesso. Trascorso tale termine il procedimento viene archiviato, e l'interessato deve eventualmente presentare una nuova istanza per poter ottenere l'accesso.

Costo per la riproduzione dei documenti
Per il rilascio delle copie della documentazione richiesta è previsto il pagamento di un corrispettivo equivalente al costo della duplicazione dei documenti in funzione del supporto utilizzato per la riproduzione.
La tabella relativa alle tariffe applicabili per la riproduzione degli atti amministrativi è presente in allegato in fondo alla pagina.

Cosa si deve fare in caso di rigetto della richiesta di accesso
Contro le determinazioni amministrative che negano il diritto di accesso o  in caso di  diniego implicito  per decorrenza  del termine di 30 giorni senza avere ricevuto  risposta, nonché  in caso di differimento  dell’esercizio di accesso, è possibile fare ricorso al TAR – Sez. Lombardia.  Il ricorso può essere presentato personalmente e la parte può stare in giudizio senza l’ausilio di difensore.

Quali sono le norme che regolano il diritto di accesso
Le norme che regolano il diritto di accesso ai documenti amministrativi  sono:
1.            Legge 241/90 e s.m.i.-  Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi
2.            Regolamento per la disciplina di Accesso ai Documenti Amministrativi (Approvato con deliberazione C.C. n. 63 del 28/11/1997, modificato con deliberazione C.C. n. 4 del 10/04/2014).


 
  Regolamento accesso agli atti

  Tariffe rilascio copie

  Modello richiesta di accesso agli atti